LU Murano IT

Novità

Tra passato e futuro: LUgiano

Pubblicato il

Dalla creatività in continua evoluzione del Maestro Fabio Fornasier nasce la sua ultima creazione. Si tratta di LUgiano, opera frutto di un percorso introspettivo che ha portato il Maestro Fornasier a ripercorrere la propria carriera artistica, dalle origini classiche alle creazioni contemporanee.

LUgiano è composto di due mezzi lampadari di cui uno è un classico con foglie e fiori e l’altro è un tipico lampadario LU. Ad unire le due parti c’è una specchiera che, attraverso un gioco di riflessi, permette a chi osserva di vedere nella sua completezza l’uno o l’altro in base al diverso punto di osservazione. Anche la scelta del colore è a metà tra la modernità del nero, più consono ai lampadari LU, e la classicità dell’oro, usato per le decorazioni.

Da un lato, LUgiano è un omaggio alle origini artistiche del suo creatore che, dal punto di vista tecnico, si è formato secondo gli stili classici e le tradizionali tecniche muranesi di lavorazione del vetro. Dall’altro invece esso mette in luce i risultati raggiunti, che hanno portato a un nuovo concetto di illuminazione, quello di opera illuminante.

Anche le grandi difficoltà tecniche poste da questa creazione dimostrano l’abilità e l’esperienza del Maestro Fabio Fornasier. Il peso e la complessità dell’assemblaggio infatti hanno richiesto mesi di prove e sperimentazioni che hanno permesso alla fine di unire i due mezzi lampadari alla specchiera senza l’ausilio di colle.

Da tutto ciò è nato LUgiano, l’opera che come la divinità dai due volti è in grado di guardare al passato e al futuro di una storia antichissima come lo è quella che lega Venezia e il vetro.